L’opposizione di chi non vuole che la sua terra gli sia tolta

Filip Debruyne, Koordinator Landesprogramm Laos

Se penso alla rapidità con cui il Laos si sta trasformando, mi vengono le vertigini. Dal 2000, il paese ha dato in affitto a tempo record oltre il 5 per cento della sua superficie a investitori stranieri provenienti soprattutto da Cina, Vietnam e Tailandia.

Questa situazione è preoccupante, perché la cessione di terreni minaccia il benessere della popolazione e l’ambiente. Dove una volta c’erano foreste ricche di specie diverse, oggi si vedono monocolture o centrali idroelettriche, la cui costruzione esige che le famiglie contadine perdano l’accesso ai campi che appartengono loro da sempre. I conflitti riguardanti i terreni sfociano spesso nella violenza. Ma non è tutto: le acque di scarico delle miniere inquinano la terra e l’acqua, le monocolture distruggono le foreste e causano erosione.

 

Insieme a Sacrificio Quaresimale, spieghiamo alla popolazione del Laos il diritto alla terra e all’assistenza di base. Al contempo, insieme alle comunità di villaggi coinvolti, denunciamo alle autorità il furto di terreni.

– Filip Debruyne, coordinatore programma nazionale Laos


Laos

Negli ultimi anni il paese ha registrato una crescita annua del 5-8 per cento, di cui però la popolazione beneficia appena: due terzi dei bambini e delle bambine abbandonano la scuola elementare prima del previsto e la malnutrizione ne colpisce 4 su 10.

«Per vivere dipendiamo dalla foresta,

che ci dona miele e cardamomo da vendere.

Proprio qui, tuttavia, sarà creata un’enorme

piantagione di banane. Poiché abbiamo bisogno

della foresta per sopravvivere, opponiamo resistenza

con l’aiuto di Sacrificio Quaresimale.»

Phaeng Vang, contadino, Laos


 

Sostenga le persone nei nostri progetti

1

Grazie per il suo sostegno

Scelga l'importo desiderato

Sacrificio Quaresimale segue questa via


 

PARTENZA: AVERE ABBASTANZA DA MANGIARE

La situazione alimentare è pessima in tutto il Laos, pertanto insegniamo alla popolazione metodi di coltivazione efficaci ma rispettosi della natura.

 

TAPPA 1: AUMENTARE LE ENTRATE

Le famiglie contadine imparano a migliorare la lavorazione dei propri prodotti e a concordare prezzi di vendita più alti. Ciò garantisce loro maggiori entrate.

 

TAPPA 2: SMASCHERARE IL FURTO DI TERRENI

Nel Laos, Sacrificio Quaresimale elabora rapporti con partner locali sulle numerose cessioni di terreni e sulla miseria che ne deriva per la popolazione.

 

TAPPA 3: COINVOLGERE LE AUTORITÀ

Sensibilizziamo le persone responsabili in loco sui diritti delle popolazioni native e sulle conseguenze che le cessioni incontrollate di terreni hanno per chi vive dei frutti della terra.

 

META: SALVAGUARDARE LA TERRA DELLE FAMIGLIE CONTADINE

Vedere e agire

Altri progetti di Sacrificio Quaresimale, Pane per tutti e Essere solidali

Denunciare il landgrabbing in veste di giornalista dilettante

Come le autorità, messe alle strette, si attivano per impedire il furto di terreni.

Di più

I “senza terra” diventano proprietari

A seguito della riforma agraria i proprietari di un tempo riottengono le terre che erano state loro tolte.

Di più

Le mucche vengono in aiuto di chi ha fame

La Repubblica Democratica del Congo è ricca di risorse. La popolazione però non trae grandi vantaggi da questa ricchezza.

Di più